Storia

2016
novembre 15

Il futuro

Il resto è una storia ancora da scrivere. Perché questa non è solo la storia di una squadra di calcio, dei suoi presidenti e dei campioni che hanno indossato la casacca. È la storia dei tifosi che non hanno mai abbandonato la passione per la Bari, anche nei momenti più..Leggi di più
novembre 7

7 Novembre 2016

La difficile decisione di esonerare il tecnico Stellone. Al suo posto Stefano Colantuono.
giugno 23

23 giugno

Il 23 giugno è nominato Amministratore Unico della società e diviene di fatto il 27esimo presidente biancorosso dal 1928. Per il suo primo campionato nomina direttore sportivo Sean Sogliano e Roberto Stellone allenatore.
giugno 15

Giugno del 2016

A giugno del 2016, dopo due anni di presidenza di Gianluca Paparesta, la maggioranza del pacchetto azionario della F.C. Bari 1908 viene rilevata dall’imprenditore molfettese Cosmo Antonio Giancaspro.
2015
dicembre 31

31 dicembre 2015

Viene ingaggiato Andrea Camplone in sostituzione di Davide Nicola esonerato nonostante i 35 punti conquistati nel solo girone di andata. Sotto la sua guida la squadra raggiunge il quinto posto in campionato, conquistando i play-off poi persi per 3-4 al turno preliminare, dopo i supplementari, contro il Novara.
dicembre 15

15 Dicembre 2015

Entra in società il dott. Cosmo Antonio Giancaspro, rilevando il 5% del pacchetto azionario.
2014
novembre 16

16 Novembre 2014

Viene esonerato Devis Mangia e il giorno successivo viene nominato allenatore della prima squadra Davide Nicola, che termina il campionato al 10° posto in classifica. La stagione 2015-2016 riparte con Davide Nicola in panchina.
luglio 7

7 luglio 2014

Gianluca Paparesta, in conferenza stampa, presenta il Diretto Sportivo Stefano Antonelli e il Mister Devis Mangia.
aprile 20

Primavera 2014: nasce la favola del Bari

Inizia un’incredibile cavalcata anche in campo da parte dei giocatori. La Bari si trasforma in uno schiacciasassi. Partita dopo partita la rimonta dei galletti si fa sempre più entusiasmante. La città si stringe attorno ai suoi ragazzi facendo registrare il tutto esaurito al San Nicola. Dopo due aste andate deserte,..Leggi di più
aprile 10

13 giugno 2011 – 10 marzo 2014

Dopo 28 anni alla guida dell’AS Bari, il presidente Vincenzo Matarrese e l’intero consiglio di amministrazione della società rassegnano le dimissioni. La rosa viene sostanzialmente smantellata e la squadra è affidata al tecnico Torrente che per le due stagioni consecutive riuscirà a mantenere la metà classifica con i suoi giocatori...Leggi di più
2011
aprile 4

4 marzo 2011

Record di partite in serie A per il Bari. Si tocca quota 1.000
2010
gennaio 1

2010 – 2011

L’8 maggio 2010 va via il ds Perinetti. Bonucci viene convocato in Nazionale per il campionato del mondo in Sud Africa. Il rendimento della squadra inizia a scendere, anche per via degli infortuni. L’11 febbraio 2011 Ventura, dopo una dura contestazione dei tifosi, lascia la società. Al suo posto arriva..Leggi di più
1996
settembre 1

1996 – 2009

Nel 1996-97 sulla panchina arriva Eugenio Fascetti, che resterà a Bari per 5 anni e mezzo, di cui ben 4 consecutivi in A (dal 1997 al 2001). La notte del 18 dicembre 1999 nella partita Bari – Inter entra fa il suo esordio in maglia biancorossa Antonio Cassano, che fissa..Leggi di più
1990
giugno 3

1990 – 1995

Nella primavera 1990 la Bari partecipa alla Mitropa Cup, vincendola il 21 maggio per 1-0 contro il Genoa con gol di Perrone al 14° del primo tempo. È l’ultima partita ufficiale giocata al Della Vittoria, nonché il primo trofeo internazionale vinto dalla squadra. Il 3 giugno 1990 il Bari batte..Leggi di più
1977
settembre 1

1977 – 1989

Con l’arrivo della famiglia Matarrese alla guida dell’AS Bari torna l’entusiasmo nella tifoseria. Sotto la loro gestione la squadra ha giocato 12 campionati di serie A, 22 di B e 2 di C. Ventidue sono stati gli allenatori che si sono alternati sulla panchina della società. Nella stagione 1981-1982, sotto..Leggi di più
1970
settembre 1

I primi anni Settanta

La Bari continua la sua storia come ascensore tra una serie e l’altra. Nel 1977 con la risalita in serie B il presidente De Palo, non potendo più fronteggiare da solo le spese relative al club, come da lui stesso dichiarato, avalla l’ingresso del duo Mincuzzi – Gironda nel sodalizio,..Leggi di più
1945
settembre 1

Il dopoguerra

Nel campionato 1945-1946, il Bari si classifica al secondo posto (pari merito con il Napoli capolista) nel girone Centro – Sud del campionato misto A-B e ottiene la promozione al campionato unificato di serie A. L’anno seguente (1946-1947) guadagnando la settima posizione in serie A, il Bari raggiunge il più..Leggi di più
1944
settembre 1

Gli ultimi anni della II Guerra Mondiale

Il campionato 1943 – 1944 non venne giocato per via della guerra. Alcuni amministratori del Bari si disinteressano della squadra e non rinnovano i contratti con gli atleti. Lo stadio viene occupato dai militari alleati dopo la liberazione. Il 1° gennaio 1945 la nuova dirigenza biancorossa composta in parte da..Leggi di più
1934
settembre 6

Arriva una casa per La Bari

Benito Mussolini inaugura lo storico stadio “Della Vittoria”, costruito per celebrare la vittoria italiana nella prima guerra mondiale. L’arena, ubicata in via di Maratona, nei pressi della Fiera del Levante, è stata il teatro di epiche imprese della formazione biancorossa che qui ha giocato oltre 1.200 partire tra amichevoli e..Leggi di più
1928
febbraio 27

La Bari cambia nome

Il Foot-Ball Club Bari cambia nome e nasce l’Unione Sportiva Bari, prima formazione pugliese a partecipare al massimo campionato di calcio. La nuova squadra comincia ad indossare i colori dell’effige comunale (bianco e rosso) che sono poi diventati i colori ufficiali del team. Con un referendum popolare si decide che..Leggi di più
1908
gennaio 15

Nasce la Bari

Il 15 gennaio 1908 nasce il Foot-Ball Club Bari. È la prima squadra di calcio del capoluogo pugliese e la sua fondazione è caratterizzata anche dalla partecipazione di alcuni commercianti baresi che decisero di investire nell’impresa insieme ad alcuni stranieri: l’austriaco Floriano Ludwig, trapiantato a Bari, che entrò anche nella..Leggi di più